giovedì 4 novembre 2010

La pizza del pomeriggio di pioggia...


Indovinate dove sono??!! Sono nel mio paese, in Puglia!! Breve blitz di qualche giorno approfittando dell'assenza di Fernando.. Saremmo rimasti soli soletti io e Giacomo, a Parma, e allora quatti quatti ci siamo organizzati per venire giù!! Qui, cari miei, è quasi ancora estate!! ha piovuto un bel po' questa notte ma adesso c'è il sole e fa caldo!!
Stamattina, dopo essere stato spupazzato ben bene dai nonni materni e paterni, il cucciolo ha subito il taglio dei capelli!! Com'era buffo seduto sulla poltrona del parrucchiere con la mantellina colorata...! Ovviamente la mantellina è servita a poco, perché adesso è pieno di ciuffetti e appena si sveglia lo attende un bel bagnetto!

Ricordate la settimana scorsa che tempo brutto c'è stato, soprattutto al nord Italia?? Da me non ha fatto altro che piovere e piovere per quasi una settimana! Io e Giacomo siamo stati costretti a restare in casa tutti i pomeriggi e a rinunciare alla nostra solita passeggiatina qui vicino! adesso lui ha iniziato a camminare e del passeggino vorrebbe sempre farne a meno... così ci ritroviamo, lui avanti che cammina a passettini incerti ma coraggiosi e svelti, e io dietro china con le braccia semiaperte che cerco di indovinare i suoi cambi di direzione! Siamo buffissimi ma lui è tutto contento per questo senso di libertà che sente di aver conquistato!... Insomma, quella pioggia ha guastato il nostro rito!!

Uno di quei pomeriggi, sfogliavo un vecchio numero di Cucina No Problem dedicato alla pizza; così ho pensato bene di cimentarmi nel procedimento... Ho dato un rapido sguardo in dispensa per verificare se avevo l'occorrente, e ho trovato tutto tranne che la mozzarella!!! Una pizza senza mozzarella??? Va bé, qualcosa mi inventerò...!!


Ho seguito passo passo la ricetta del giornale: ho sbriciolato 20 gr di lievito di birra in una ciotola e l'ho sciolto con 100 ml di acqua. Ho aggiunto un cucchiaino di zucchero e 50 gr di farina; L'impasto abbastanza liquido ed omogeneo l'ho lasciato lievitare un'ora in un posto tiepido, coperto. Poi ho unito il composto lievitato a 450 gr di farina, 1 cucchiaino di sale e 150 gr di acqua. Bisogna impastare molto energicamente fino ad ottenere una palla liscia liscia; ho unto l'impasto, fatto una croce in superficie, coperto con pellicola e lasciato lievitare 3 ore. Trascorso questo tempo ho rilavorato la pasta e effettuato con molta energia i lanci sulla spianatoia che la ricetta raccomandava caldamente di fare....!! (una faticaccia!!! ma almeno lo stress è stato scaricato... :-)!) Alla fine ho steso la pasta in due teglie unte e condito con salsa di pomodoro insaporita da origano, sale e olio; Sulla prima teglia ho messo tonno, cipolla e capperi; sulla seconda pezzetti di ricotta e parmigiano grattugiato....

Buone, ma la mozzarella mancava! Per quanto riguarda l'impasto, è venuto abbastanza morbido, ma lo strato inferiore un po' troppo croccante... sarà che il mio è un forno elettrico...!

1 commento:

  1. bravissima sara...ottima......e grazie per visitare spesso il mio blog...

    RispondiElimina

Coraggio! Mi fa piacere ricevere un commento! Scrivi pure..!